adidas FutureCraft 4D, l’innovazione non smette di stupire

Adidas continua i suoi passi innovativi, rilasciando finalmente agli inizi del 2018 la nuovissima Futurecraft 4D, la prima scarpa ad alte prestazioni al mondo con intersuole realizzate con luce e ossigeno utilizzando la Digital Light Synthesis, una tecnologia di stampa 3D introdotta dall’azienda californiana Carbon che trasforma un materiale liquido in solido

L’intersuola Futurecraft 4D è il prodotto di 17 anni di dati in esecuzione, portati alla realtà funzionale attraverso un processo di creazione di componenti digitali di calzature all’avanguardia che elimina la necessità della prototipazione o dello stampaggio tradizionale. Questa nuova tecnologia, a sua volta, consente ad Adidas di operare su una scala di produzione completamente diversa e sulla qualità delle prestazioni sportive, partendo dalla stampa 3D per portare la produzione di articoli sportivi in una nuova dimensione.

“Con il Digital Light Synthesis, ci avventuriamo oltre i limiti del passato, aprendo una nuova era nel design e nella produzione”, afferma Eric Liedtke, membro del comitato esecutivo Adidas Group Responsible For Global Brands. “Creando un nuovo corso per il nostro settore, possiamo liberare la nostra creatività, trasformando non solo ciò che realizziamo, ma come lo realizziamo”.

Messo alla luce da Carbon, il Digital Light Synthesis utilizza la proiezione digitale della luce, l’ottica permeabile all’ossigeno e le resine liquide programmabili per generare prodotti polimerici durevoli e ad alte prestazioni. Il Futurecraft 4D è la prima applicazione Adidas di un tale processo, che consente all’azienda di soddisfare con precisione le esigenze di ogni atleta, in riferimento a movimento, ammortizzazione, stabilità e comfort.

La suola inizialmente concepita per una scarpa da running verrà introdotta anche in altri ambiti, come ad esempio nel basket, segno di una iper versalità della stessa tecnologia. Non può mancare inoltre la zona streetwear, dove potenzialmente l’intersuola Futurecraft 4D andrà a sostituire la più che rinomata tecnologia ultraboost nelle sneakers Iniki Runner.

Difficile ipotizzare il risultato e la velocità con cui questo tipo di innovazione potrà prendere realmente piede, anche se già ad oggi i passi sono stati fatti in avanti e ad una velocità pazzesca. Riuscirà a prevalere davvero anche sulla tanto amata “boost”?