Puma Uprising Pack – Future e One in una nuova veste

E’ stato un Mondiale davvero interessante per Puma, molti dei propri atleti, indipendentemente dai risultati con le proprie nazionali, si sono distinti in maniera davvero importante in campo. Oggi arriva il Puma Uprising Pack che va a sostituire l’Illuminate Pack e sarà quello che vedremo in campo da adesso in avanti.

Torniamo per un attimo ai Mondiali in Russia: Antoine Griezmann e Olivier Giroud hanno sollevato la Coppa del Mondo con ai piedi rispettivamente Future e One. I due prodotti che appunto ritroviamo “rinfrescati” di arancio nel nuovo Puma Uprising Pack.

puma-one-uprising
Aguero con le One
puma-future-uprising
Griezmann con le Future

Parliamo dei prodotti uno per uno. Le One sono state interamente rinnovate dall’Illuminate Pack e adesso si tingono di arancio mantenendo il “silver” che tanto è piaciuto in moltissime versioni di Puma. Le caratteristiche? Tomaia in pelle e grandissimo comfort, proprio ideale per tantissimi atleti Puma.

Discorso diverso per le Future 2.1 Si è vero la scarpa ha subito un evoluzione, ma la natura e le tecnologie che hanno visto creata una scarpa assolutamente innovativa, restano le medesime. Un fit pazzesco grazie alla possibilità di sistemare i lacci a vostro piacimento (o non metterli per nulla, come Marco Reus) ed una calzata super comoda, garantita dalla’ Evo Knit questo materiale morbido che fascia fino alla caviglia.

puma-one-uprising-sketch
puma-future-uprising-sketch

Ad oggi scegliere tra One e Future diventa molto difficile perché la qualità dei due prodotti targati Puma è molto alta. E lo sarà ancora di più nell’ Uprising Pack che ci apprestiamo a vedere in campo.

Uprising Pack_FUTURE
Uprising Pack_PUMA ONE_Giroud