Top e Flop 30° Giornata | Fantacalcio

La giornata numero trenta è stata di certo sorprendente per come sono arrivati certi risultati (alcuni che avevamo preannunciato, altri molto meno prevedibili) e adesso ci ritroviamo con una lotta scudetto molto complicata per il Napoli, una lotta Champions realmente avvincente e tante squadre a lottare per la salvezza, Benevento escluso che riteniamo spacciato.

Detto questo i top e flop 30 esima giornata di Serie A sono per noi molto chiari e nonostante le previsioni siano state quasi del tutto confermate nel reparto offensivo (è mancato Mertens, ma come spesso capita se manca lui il Napoli arranca) al contrario difesa e centrocampo sono piene di sorprese. Vediamo tutto insieme.

Top 11 - I migliori della 30° giornata di Serie A

Reparto offensivo che conferma le attese (in parte) e sorprende per altre. Cardi va dritto in Top 11 e gli affianchiamo i due attaccanti offensivi del Toro (ci sarebbe spazio anche per Immobile, ma volevamo premiare i granata) Liaijc e Iago Falque, entrambi autori di una grande prova. Stupisce che in un 4-0, manchi Belotti.

Acerbi, Ansaldi e Cionek (grande prova la sua) in difesa con Sorrentino a difendere i pali grazie ad una prestazione super, ma non è più una sorpresa. In mezzo non può mancare Lucas Leiva e neanche Cuadrado a destra, premiamo ancora uno “spallino” ovvero Lazzari (secondo noi pedina del mercato estivo) e Sensi il “Verratti” del Sassuolo.

Flop 11 - I peggiori della 30° giornata di Serie A

Non volevamo accanirci sul Benevento, purtroppo Brignoli e Djimsiti ci finiscono di diritto. Dietro completano un reparto disastroso ferrari del Verona e Regini della Samp. In mezzo ancora Buchel (che proprio vive un periodo nero) assieme a Stoian, Jankto ed Ingelsson per un Udinese che ha perso un po’ di smalto rispetto all’arrivo di Oddo.

Davanti per forza Napoli, con unico a salvarsi Callejon, mentre Insigne si divora l’impossibile il primo tempo (e la sblocca come va a finire?!) e Martens non pervenuto. Citazione per Belotti che deve fare di più per tutti i fantallenatori che credono in lui. Non pervenuti Andre Silva e Kalinic.